TutelaImmobiliare

Assicura i tuoi beni e tutelati per tempo.

Proteggi i tuoi immobili.

Scopri le Soluzioni.

TutelaPatrimonio

Non lasciare che un errore comprometta il tuo futuro.

Tutela Patrimoniale.

Scopri le Soluzioni.

Risanamento Aziendale

Non lasciare che un errore comprometta il tuo futuro.

Tutela Patrimoniale.

Scopri le Soluzioni.

Il Corriere della Sera annuncia la scomparsa del banchiere Arcuti e ricorda la sua idea dei beni dello stato in un trust

Luigi Arcuti è morto ieri a 88 anni nella sua casa di Torino. Il Corriere ricostruisce la carriera del grande protagonista della finanza italiana, in particolare nella sua veste di presidente dell’Imi, di cui aveva poi anche accompagnato la privatizzazione, fino alla fusione con il SanPaolo di Torino, dal quale tra l’altro egli proveniva, e all’assunzione della presidenza della nuova SanPaolo Imi. Alla successiva confluenza divenne presidente onorario del nuovo aggregato Banca Intesa. Il Corriere ricorda con particolare attenzione la sua idea dell’agosto 2012, rilasciata proprio al Corriere e riportata nella nostra rassegna stampa sul trust, di costituire appunto un trust e di farvi confluire tutti i beni dello Stato, da affidare poi alla gestione di trustee di alto profilo, italiani e internazionali. La sua idea era di far recuperare all’Italia, allora particolarmente sotto attacco per l’alto debito pubblico, la fiducia degli investitori. Sicuramente il banchiere mostrava di avere grandi conoscenze, e considerazione, sull’uso e sulle funzionalità dell’istituto del trust.

Roma, domenica 13 gennaio 2013