TutelaImmobiliare

Assicura i tuoi beni e tutelati per tempo.

Proteggi i tuoi immobili.

Scopri le Soluzioni.

TutelaPatrimonio

Non lasciare che un errore comprometta il tuo futuro.

Tutela Patrimoniale.

Scopri le Soluzioni.

Risanamento Aziendale

Non lasciare che un errore comprometta il tuo futuro.

Tutela Patrimoniale.

Scopri le Soluzioni.

Made in Italy: altri sequestri alimentari

È notizia di questi giorni che le forze dell’ordine dei Nuclei Antifrode del ministero delle Politiche agricole, il corpo forestale dello Stato e i carabinieri dei Nas, hanno sequestrato 23.000 chili di prodotti alimentari, sequestro messo in atto a causa dell’imitazione, evocazione e usurpazione di prodotti tutelati da marchio a denominazione protetta.

Tra gli alimenti sequestrati con falso marchio dop, per un controvalore di 750.000 euro, ci sono 20.000 chili di “parmigiano reggiano”,  “grana padano” e “prosciutti di Parma”, nonché 91mila confezioni di aceto balsamico. “L’Italia ha il triste primato delle produzioni alimentari più falsificate nel mondo, con il business del Made in Italy taroccato che supera i 50 miliardi di euro in tutto il mondo, dove due piatti “italiani”su tre sono taroccati.”  E’ quanto afferma la Coldiretti nell’esprimere apprezzamento per le operazioni realizzate.  “In Italia nel 2010 – continua  la Coldiretti –  sono arrivate quasi 60 milioni di cosce di maiale dall’estero con il rischio concreto che vengano ‘spacciate’, dopo la stagionatura, come prosciutti Made in Italy. Sono invece 8,6 miliardi i litri in equivalente latte che hanno attraversato la frontiera per diventare spesso formaggi o mozzarelle ‘italiane’”.

Il risultato e’ un danno per gli allevatori che vedono sottopagate le produzioni a prezzi insostenibili, e per i consumatori che vengono ingannati sull’origine dei prodotti acquistati.

(fonte:agi.it)