TutelaImmobiliare

Assicura i tuoi beni e tutelati per tempo.

Proteggi i tuoi immobili.

Scopri le Soluzioni.

TutelaPatrimonio

Non lasciare che un errore comprometta il tuo futuro.

Tutela Patrimoniale.

Scopri le Soluzioni.

Risanamento Aziendale

Non lasciare che un errore comprometta il tuo futuro.

Tutela Patrimoniale.

Scopri le Soluzioni.

Scuse e ritardi per non pagare le parcelle

E’ il cliente il peggior nemico del legale? Strano, ma vero. “I clienti hanno una fantasia tremenda, e una eccellente capacità di improvvisare quando si tratta di spiegare il motivo per cui non pagano il professionista…”. Parola di avvocato.
A comprova del “problema” e delle innumerevoli “lamentele” di legali provenienti da ogni angolo del Paese, la nascita di un gruppo su Facebook completamente dedicato a questa “discussione”.
Post, commenti, messaggi e soprattutto tanti numeri. Il gruppo nato all’inizio dell’anno sul più noto Social Network del Web è passato in una sola settimana da 47 a 35mila iscritti, arrivando a contare ad oggi ben 6.853 membri.
Quali le scuse più ricorrenti? Le più assurde?
Dalle emorroidi ai famigerati “acconti” infiniti, fino ad arrivare a “Avvocato perché devo pagarla io? Non la paga il tribunale?” o al baratto: “Se ha un attimo le ammazzo un pollo”.
Tempi duri per i professionisti italiani, costretti troppo spesso a coprire di tasca propria spese o a richiedere “sgradevoli” anticipi obbligatori.
Di frequente, infatti, può accadere che un avvocato si senta dire: “‎avvocato ormai è passato un anno dalla fine della pratica, butti via tutto e non ci pensiamo più… Non vorrà mica chiedermi dei soldi per un lavoro fatto l’anno scorso?!”.

(Fonte: Il Giornale, 10 febbraio 2010)

Compila il modulo, ti contatteremo noi.

 

Nome e Cognome (*)

Mail (*)

Telefono (*)

Il tuo messaggio