TutelaImmobiliare

Assicura i tuoi beni e tutelati per tempo.

Proteggi i tuoi immobili.

Scopri le Soluzioni.

TutelaPatrimonio

Non lasciare che un errore comprometta il tuo futuro.

Tutela Patrimoniale.

Scopri le Soluzioni.

Risanamento Aziendale

Non lasciare che un errore comprometta il tuo futuro.

Tutela Patrimoniale.

Scopri le Soluzioni.

SISTRI, tra abrogazione e ripristino

La “Manovra di Ferragosto” che – tra i numerosi cambiamenti messi in atto – ha abrogato il SISTRI (Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti), ha dato vita a due diverse reazioni a tal proposito: da una parte ci sono coloro che lo vorrebbero ripristinare, dall’altra chi sostiene tale decisione.
Il primo “schieramento” ha dato ad un parere della Commissione Territorio, Ambiente e Beni ambientali del Senato (votato quasi all’unanimità) per il mantenimento del SISTRI, dal secondo, invece, ipotesi di rimborsi e class-action per il recupero dei contributi versati.
Nello specifico il parere della Commissione ha disposto il ripristino del “sistema SISTRI, prevedendone, in via principale e nel rispetto del già previsto scaglionamento per i produttori di rifiuti pericolosi con un numero di dipendenti fino a 10 unità, la piena operatività a far data dal 1° gennaio 2012 e valutando l’opportunità di interventi, sentite le organizzazioni maggiormente rappresentative delle categorie economiche, finalizzati a superare in particolare difficoltà tecniche ed operative e prevedendo eventuali esenzioni ulteriori per tipologie di rifiuti che non presentino aspetti di particolare criticità ambientale”.
Numerosi gli atteggiamenti a riguardo, favorevoli, contrari e controtendenza.
Prima di prendere posizione e trarne le somme è necessario aspettare l’esame degli emendamenti.

(Fonte: http://www.ipsoa.it/PrimoPiano/Impresa)